itenfrdees

Promos Ricerche è un Consorzio senza fini di lucro. SCOPO: La promozione e l’introduzione dell’innovazione in qualsiasi forma e settore. Scopri di più.

Attività di ricerca

Stampa Email
(0 Voti)

Diversi sono i campi di attività che il Consorzio realizza per conto di Enti ed Organismi locali, sempre finalizzati a promuovere e sviluppare il territorio, introducendo elementi di innovazione attraverso attività di informazione e formazione e di consulenza sia funzionali che settoriali, come testimoniato dai numerosi libri, rapporti e brochure riportati nelle pubblicazioni e nel report  (scarica allegato) per ricerche e studi nel settore agroalimentare.
Un ulteriore esempio di attività funzionale è quello legato alla creazione di “osservatori” e sviluppo di “azioni di monitoraggio” e di “customer satisfaction”, oltre a quelli già citati delle attività iniziali, in particolare va evidenziato:

  • Il SITOE - Sistema Informativo Territoriale  Operatori con l’Estero - derivato da uno studio realizzato per l’Assessorato Regionale alle Attività produttive su “Import e Export in Campania” nel 2006/’07
  • Lo studio per la valutazione delle “patient satisfaction” in strutture sanitarie, attivo dal 2006 e concluso per l’ASL NA1 nel 2008.
  • Lo studio sull’analisi trasportistica degli utenti delle linee Metrò del Mare, con un monitoraggio annuale attivo dal 2005 e concluso nel 2009.
  • L’Analisi delle risorse territoriali relativo al progetto integrato S.S. Appia – Industria ed Ambiente per lo Sviluppo Sostenibile nel 2008.
  • La ricerca su “Pari Opportunità: analisi, sfide e criticità”, condotta da Elabora Napoli su commissione del Consorzio Promos Ricerche, nel 2013.
  • La guida “Dalla Sicurezza Alimentare il buon cibo. Tracciabilità e rintracciabilità. Norme e regolamenti”, nel 2013.

Nel 2012 va evidenziata l’attivazione, insieme con Cesvitec e Technapoli, della Rete di Impresa “SII” - Sistema per l’Innovazione delle Imprese - grazie alla quale il Consorzio ha beneficiato di un finanziamento per la realizzazione del progetto “Front End unico” dell’innovazione delle strutture collegate alla Camera di Commercio di Napoli per lo sviluppo del sistema per l’innovazione delle imprese, al quale hanno aderito altre strutture come: PST - Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e aree interne della Campania ed INCIPIT scarl, proiettato a diventare punto di riferimento del Programma Regionale di sviluppo attività con Campania in Hub; nel cui ambito il Consorzio svilupperà le attività di diffusione dei risultati del progetto presso le aziende, con l’intento di combinare i diversi aspetti: tecnologico, giuridico ed economico, coinvolgendo partner, centri di ricerca/Università e PMI.
Agli inizi del 2013 vanno evidenziate altre iniziative con l’INAIL Campania relativamente alla promozione delle attività collegate al Bando “Incentivi e finanziamenti Inail per la sicurezza” finalizzato a promuovere gli incentivi in favore delle imprese che intendono realizzare interventi volti al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.  
Lo scorso febbraio è stato organizzato anche un convegno “RSI: la filiera orafa. Territorio, Impresa e Ricerca a confronto”, deputato ad un coinvolgimento non solo settoriale ma anche di ambiti territoriali dotati di beni culturali ed ambientali, proseguendo un’iniziativa, già attivata dal 2010, con l’organizzazione per tre anni del convegno su “Diagnosi per la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale”.
Inoltre, il 30 settembre u.s. si è tenuto il IV Convegno Italiano di Gemmologia Scientifica dal titolo “La ricerca indispensabile strumento per la conoscenza delle gemme: cristallografia, tracciabilità, trattamenti”, in collaborazione con il Centro Musei delle Scienze Naturali e Fisiche della Federico II.

 

Ultima modifica il Giovedì, 25 Gennaio 2018 17:22

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter. Resta aggiornato.