itenfrdees

Promos Ricerche è un Consorzio senza fini di lucro. SCOPO: La promozione e l’introduzione dell’innovazione in qualsiasi forma e settore. Scopri di più.

News

Nuove norme per l’etichettatura dei prodotti alimentari

 

Sulla G.U.U.E. del 22/11/2011 è stato pubblicato il Regolamento (UE) n. 1169 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25/10/2011 che stabilisce le nove regole sull’etichettatura degli alimenti.

Il  regolamento definisce in modo generale i principi, i requisiti e le responsabilità che disciplinano le informazioni sugli alimenti e, in particolare, i nuovi requisiti dell’etichettatura degli alimenti.

Le novità introdotte dall’entrata in vigore di questo regolamento, rispetto a  quanto già stabilito dal D. Lgs. 109/1992 prevedono l’obbligo di indicare l’”elenco di qualsiasi ingrediente o coadiuvante tecnologico elencato nell’allegato II o derivato da una sostanza o un prodotto elencato in detto allegato che provochi allergie o intolleranze usato nella fabbricazione o nella preparazione di un alimento e ancora presente nel prodotto finito, anche se in forma alterata”; una dichiarazione nutrizionale da apporre in etichetta in cui siano indicati il valore energetico, la quantità di grassi, acidi grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale. (art. 9 – Elenco delle informazioni obbligatorie)-

Invece gli alimenti offerti in vendita al consumatore finale o alle collettività senza preimballaggio oppure imballati sui luoghi di vendita su richiesta del consumatore o preimballati per la vendita diretta, devono obbligatoriamente contenere solo informazioni sugli allergeni mentre non sono obbligatorie, le altre informazioni (art. 44 – Disposizioni nazionali per gli alimenti non preimballati).

Il Regolamento UE n. 1169 entrerà in vigore il prossimo 13 dicembre, anche se si applicherà a decorrere dal 13 dicembre 2014, mentre per le dichiarazioni nutrizionali l’obbligo scatterà soltanto il 13 dicembre 2016.

Risultano, pertanto, agevolate le industrie alimentari, che potranno commercializzare fino all’esaurimento delle scorte, gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 13 dicembre 2014, anche se non soddisfano i requisiti del presente regolamento.

Qui il regolamento: Reg_UE_1169
Leggi tutto...

Nuova direttiva 2010/31/CE: prestazione energetica nell’edilizia

 ce logo Sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 18/06/2010 è stata pubblicata la direttiva 2010/31/CE in materia di prestazione energetica nell’edilizia. Essa sostituirà la 2002/91/CE, la quale sarà abrogata dal 1 febbraio 2012. La nuova direttiva, che dovrà essere adottata dagli Stati membri entro e non oltre il 9 luglio 2012, ha lo scopo di chiarire, rafforzare e ampliare il campo di applicazione della vigente sul rendimento energetico nell’edilizia, nonché di ridurre le differenze tra le pratiche in uso negli Stati membri in tale settore, pur tenendo conto delle condizioni locali e climatiche esterne, fornendo disposizioni in merito alla:

* definizione di un quadro comune generale per la metodologia di calcolo della prestazione energetica

* applicazione di requisiti minimi alla prestazione energetica di edifici e unità immobiliari di nuova costruzione

* applicazione di requisiti minimi alla prestazione energetica di edifici e unità immobiliari esistenti, sottoposti a ristrutturazioni importanti, inclusi gli interventi su specifici elementi edilizi o sistemi tecnici quando questi siano oggetto di sostituzione o rinnovamento

* definizione di piani nazionali destinati ad aumentare il numero di edifici ad energia quasi zero

* certificazione energetica degli edifici o delle unità immobiliari

* ispezione degli impianti di riscaldamento e condizionamento

* definizione di sistemi di controllo indipendenti per gli attestati di prestazione energetica e i rapporti di ispezione.

 

L’articolo completo sul sito dell’UNI

Leggi tutto...

Aiuti per le fonti alternative: domande entro dicembre

Le imprese che realizzano impianti per il risparmio energetico possono accedere ai nuovi incentivi introdotti dal ministero dello Sviluppo economico.
Chi rispetta le regole stabilite nell’ultimo decreto ottiene un numero variabile di certificati bianchi da utilizzare per la propria attività o rivendere a terzi.

Possono accedere al beneficio le aziende che siano titolari di impianti di cogenerazione o che abbiano realizzato tali strutture dopo il primo gennaio 2011.
Il limite ultimo per chiedere le agevolazioni relative all’anno in corso è fissato al 31 dicembre prossimo.

continua su: http://denaro.it

Leggi tutto...

Pubblicata sulla G.U. n. 221 del 22/09/2011 il DPR n. 151 del 1 agosto 2011

gazzetta-ufficialeE’ stata pubblicata sulla G.U. n. 221 del 22/09/2011 il DPR n. 151 del 1 agosto 2011, “Regolamento recante semplificazioni della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell’art. 49, comma 4-quater del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78?.
Il DPR introduce sostanziali novità e rivede i procedimenti di prevenzione incendi e l’elenco delle attività soggette alle visite e ai controlli dei Vigili del Fuoco.

Di seguito i link per scaricare il DPR 151/2011 e la circolare del Ministero dell’Interno:
http://www.vigilfuoco.it/aspx/page.aspx?IdPage=5574
http://www.vigilfuoco.it/aspx/ReturnDocument.aspx?IdDocumento=4993
http://www.vigilfuoco.it/aspx/ReturnDocument.aspx?IdDocumento=5013

Leggi tutto...

Protocollo d’intesa UNI – CNCU

Il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) e l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI) hanno siglato un protocollo di intesa finalizzato alla realizzazione di progetti comuni miranti ad incidere nel processo di elaborazione delle norme volontarie in settori di particolare interesse dei consumatori.

Protocollo d'intese UNI - CNCU (8)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS