itenfrdees

Promos Ricerche è un Consorzio senza fini di lucro. SCOPO: La promozione e l’introduzione dell’innovazione in qualsiasi forma e settore. Scopri di più.

News

News - Sicurezza sul Lavoro

News - Sicurezza sul Lavoro (466)

Corso gratuito per “Auditor di terza parte”

Il 18 e 19 luglio si tiene a NAPOLI presso la Camera di Commercio, Via S.Aspreno 2, il corso gratuito per "Auditor di terza parte" dei Sistemi di Gestione Sicurezza sul Lavoro.

Lo stesso corso si terrà a Caserta presso L'ASIPS, Piazza S.Anna – Palazzo ERA, il 20 e 21 luglio p.v.

Leggi tutto...

Costituiti due sottocomitati del Comitato Sicurezza: si avviano i lavori

 

Lo scorso 11 aprile 2011 è stataimages7 approvata la costituzione dei due Sottocomitati “Salute e sicurezza sul lavoro” e “Sicurezza domestica e delle attività di tempo libero” del Comitato “Sicurezza” UNI, quest’ultimo insediatosi il 2 febbraio scorso (vedi notizia “Al via il Comitato Sicurezza di UNI”, del 3 febbraio 2011).
Creati con il compito di definire le linee di indirizzo su cui basare la programmazione dell’attività tecnico normativa, evidenziare gli argomenti di interesse o quelli non previsti dalla programmazione annuale delle Commissioni Tecniche UNI e degli Enti Federati e, infine, valutare le richieste di esecuzione di lavori di normazione tecnica di particolare rilievo strategico, i due Sottocomitati si riuniranno entro la fine di maggio.
Il Sottocomitato “Salute e Sicurezza sul lavoro” e il  Sottocomitato “Sicurezza domestica e del tempo libero“.
Continua sul sito UNI.

Leggi tutto...

Chiarimenti sul sistema di controllo (ex art. 30 del D. Lgs. n. 81/08) ed indicazioni per l’adozione di un sistema disciplinare per le Aziende

sic lav

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attraverso la Commissione Consultiva Permanente per la Salute e Sicurezza sul Lavoro, ha diffuso una circolare contenente i chiarimenti sul sistema di controllo (ex art. 30 del D. Lgs. n. 81/08) ed indicazioni per l'adozione di un sistema disciplinare per le Aziende che hanno adottato un Modello organizzativo e di gestione della Sicurezza.

In particolare è stata resa pubblica una Tabella che mette in relazione i requisiti richiesti dall'art. 30 del D. Lgs. 81/08 con le Linee Guida UNI INAIL e con la BS OHSAS 18001:2007.

Per maggiori informazioni: MINISTERO del LAVORO

E' possibile anche scaricare la TABELLA di CORRELAZIONE

Leggi tutto...

Premio europeo per le buone prassi – Invito a presentare candidature

Campagna europea sulla manutenzione sicura.

Ambienti di lavoro sani e sicuriUn bene per te.

Un bene per l'azienda.

 

ispels

 

L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) invita a presentare candidature per la decima edizione del premio europeo per le buone prassi nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro. Il programma dell'edizione 2010–2011 premierà quelle aziende od organizzazioni che si sono distinte con contributi eccezionali e innovativi finalizzati a promuovere un approccio gestionale integrato alla manutenzione sicura.

per maggiori informazioni: http://www.ispesl.it/ew/ec2010/premio.asp

Leggi tutto...

Permessi leggeri per i lavori edili e le costruzioni

 

Si ricomincia. Dopo il piano casa nelimages5 2009 e la manutenzione straordinaria senza Dia nel 2010, anche quest’anno, con la primavera, il Governo tenta di dare un’altra sforbiciata alla burocrazia edilizia. Il punto forte è l’estensione del silenzio-assenso al permesso di costruire, il titolo usato per i lavori più importanti, come le nuove costruzioni e le ristrutturazioni urbanistiche che cambiano il volto di interi quartieri.
Nel decreto sviluppo, però, ci sono anche altre norme chiave: il chiarimento che la Scia si applica all’edilizia, il rilancio del piano casa, la possibilità di vendere i diritti edificatori, l’obbligo per i Comuni di pubblicare su internet l’elenco dei documenti da allegare a ogni pratica. Tutti temi ai quali è dedicata questa “Guida del Sole”, che cerca di fare ordine in una materia resa ancora più complicata dall’intreccio di norme nazionali, regionali e comunali.
continua su Sole24Ore

Leggi tutto...

Impianti fotovoltaici

 

Nell’ambito della reaIMP Fotovoltlizzazione degli impianti fotovoltaici, ai fini della sicurezza, vanno opportunamente previsti i rischi da prendere in considerazione nelle varie fasi di progettazione ed esecuzione,esercizio e manutenzione degli impianti. Di estrema importanza risulta il corretto dimensionamento dell’impianto,la scelta dei vari componenti e delle protezioni in particolare dai contatti diretti ed indiretti. Si dovranno preliminarmente valutare attentamente i luoghi di lavoro presso cui si realizzeranno gli impianti ,cioè le aree di cantiere,al fine di individuare le condizioni di sicurezza che si rendono necessarie in fase di costruzione dell’impianto. Considerando che buona parte degli impianti viene realizzata in elevazione andrà opportunamente considerato il rischio meccanico,derivante dall’utilizzo di macchine ed attrezzature utilizzate per la posa e l’ancoraggio dei moduli e dei componenti dell’impianto.

continua su: www.ildenaro.it

Leggi tutto...

Le norme sulla privacy e il decreto-sviluppo

 

Ciclo attivo e passivo
L’uso dei dati identificativi delle imprese non è più soggetto alle norme del codice privacy quando si tratta di rapporti business to business (b2b) per finalità amministrativo-contabili.
privacy
La modifica riguarda prevalentemente il ciclo passivo (acquisti) in cui l’azienda intrattiene rapporti economici con altre aziende fornitrici, ma può interessare anche il ciclo attivo, quando il rapporto si instaura con aziende clienti. In entrambi questi casi, l’azienda che utilizza i dati non sarà più soggetta ad adempimenti privacy (informativa, consenso), né a porsi l’interrogativo sui ruoli privacy intercorrenti tra le due imprese e nemmeno sarà tenuta ad adottare specifiche misure di sicurezza a tutela di quelle informazioni. Attenzione però: l’esenzione riguarda solo i dati delle imprese utilizzati nei rapporti b2b per finalità amministrativo-contabili; ciò significa che, se il rapporto tra le due aziende comporta anche flussi di dati di diversa natura o per fini ulteriori rispetto a quelli amministrativo-contabili, la disciplina del codice privacy sopravviverà per questi aspetti. Quanto al ciclo attivo, quando esso riguardi consumatori, le relative misure minime di sicurezza a tutela delle conseguenti informazioni personali sono semplificate.


Continua su Il Denaro

 

Leggi tutto...

Sistemi di gestione della Sicurezza sul lavoro

 

Comunicato Stampa SICUREZZA LAVORO 2

Il  28 giugno, scade il termine, per le imprese della provincia di Caserta, per compilare on line sul sito del Consorzio Promos Ricerche, www.promosricerche.org, la richiesta per partecipare gratuitamente ai corsi per:


-“Auditor Interno di Sistemi di Gestione della Safety” di tre giorni previsto il 6, 7 ed 8 luglio p.v.;.

-“Auditor di terza parte di Sistemi di Gestione della Safety” di due giorni, con esame finale e rilascio di attestato, riconosciuto ai fini della qualifica AICQ-SICEV, per 20 partecipanti, previsto il 20 e 21 luglio p.v.. 

I corsi sono organizzati nell’ambito del Programma di Promozione della Sicurezza e della Responsabilità Sociale d’Impresa in Campania, promosso da INAIL Campania, Unioncamere Campania e  Consorzio Promos Ricerche.

L’attività formativa si terrà presso la sede dell’ASIPS, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Caserta, in  P.zza  S. Anna – Palazzo ERA.

 

Per ulteriori informazioni, contattare:

 

Sportello RSI del Consorzio Promos Ricerche

Responsabile: Ing. Attilio Montefusco

Via S. Aspreno, 2 – 80133 Napoli

Tel.  081 4109140 – 081 7607233

Fax: 081 5520181

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.promosricerche.org

Leggi tutto...

Antisismica, la Campania vara il regolamento

 

“E’ entrato ufficialmente in vigore il Regolamento regionale per le autorizzazioni finalizzate alla prevenzione del rischio sismico in Campania”. Lo rende noto l’assessore alla Protezione civile e ai Lavori pubblici EdoAntisismaardo Cosenza.
Sul BURC n. 14 del 28 febbraio scorso è stato pubblicato il Regolamento regionale n. 2 del 21 febbraio, che integra il Regolamento n.4/2010 per l’espletamento delle attività di autorizzazione e di deposito dei progetti connesse alla prevenzione del rischio sismico in Campania.

L’integrazione emanata – spiega l’assessore Cosenza – consente ai collaudatori in corso d’opera, in deroga temporanea e fino al 31 dicembre 2011, di presentare relazioni tecniche asseverate in base alle quali il dirigente del Genio Civile emette celermente il provvedimento di autorizzazione sismica, decorsi 60 giorni dalla presentazione della richiesta.

Il regolamento integrativo e il contestuale decreto attuativo consentiranno una decisa accelerazione delle attività di autorizzazione sismica dei progetti da parte del Genio Civile. A breve sarà attivata una short list rivolta ad ingegneri ed architetti per supportare gli uffici nell’attuazione di controlli qualificati sulle pratiche presentate. Puntiamo a  verifiche di qualità, non ad approvazioni meramente burocratiche“.

La relazione tecnica asseverata dovrà essere redatta secondo lo schema concertato con gli Ordini Professionali ed approvato con il decreto 42 del 28 febbraio, già diffuso agli Ordini professionali.

Leggi tutto...

Linee guida per riconoscere gli enti bilaterali «autentici»

 

bilateraleLa formazione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro deve essere svolta solo dagli enti bilaterali che sono effettivamente espressione di sindacati e rappresentanti delle imprese e non da realtà diverse concepite per intercettare il business dell'aggiornamento permanente. È quanto stabilisce una circolare del ministero del Lavoro resa nota ieri, con la quale vengono forniti tutti i chiarimenti per riconoscere quando tale attività viene svolta dagli enti bilaterali e dagli organismi paritetici o realizzata dal datore di lavoro con la loro collaborazione.
Gli organismi paritetici sono definiti – dall'articolo 2, lettera ee del Testo unico di sicurezza e tutela della salute sul lavoro – come gli organismi costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori di lavoro e dei prestatori di lavoro più rappresentative sul piano nazionale, quali sedi privilegiate per la programmazione di attività formative, ecc.
In modo più specifico, come ricorda la circolare ministeriale, è l'articolo 51, comma 3-bis, del Testo Unico che individua gli organismi paritetici quali soggetti che svolgono o promuovono attività di formazione e che possono ricorrere, per la loro attività, ai fondi interprofessionali previsti all'articolo 118, della legge 388/2000 ed all'articolo 12 del Dlgs 2762003.

Continua su: Il Sole 24 Ore/

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS