itenfrdees

Promos Ricerche è un Consorzio senza fini di lucro. SCOPO: La promozione e l’introduzione dell’innovazione in qualsiasi forma e settore. Scopri di più.

L’Europa mette ordine nel campo della metrologia

 

Il Parlamemetronto europeo ha deciso di abrogare otto direttive in tema di metrologia.

Si tratta di un riordino che si rende necessario alla luce dell’odierno progresso tecnologico che col tempo ha reso in parte obsoleti tali strumenti giuridici.

Le direttive a cui si fa riferimento sono state varate negli anni ’70, al fine di armonizzare a livello comunitario un settore in cui le diverse legislazioni nazionali ostacolavano gli scambi nel Mercato Unico.

Le otto direttive in questione riguardano strumenti di misura meccanici e contengono specifiche tecniche dettagliate per il settore dei contatori d’acqua fredda (Direttiva 75/33/CEE), degli alcolometri e delle tavole alcolometriche (Direttive 76/765/CEE e 76/766/CEE), dei pesi di precisione (Direttive 71/317/CEE e 74/148/CEE), dei manometri per pneumatici (Direttiva 86/217/CEE), delle misurazioni del peso ettolitrico dei cerali (Direttiva 71/347/CEE) e della stazzatura delle cisterne dei natanti (Direttiva 71/349/CEE).

Attualmente norme internazionali, basate su tecnologie più avanzate, coprono in parte già questi vecchi strumenti giuridici e possono forse creare le condizioni per una semplificazione legislativa del settore.

A livello legislativo la Direttiva 2004/22/CE “relativa agli strumenti di misura” già introduceva, nell’ottobre del 2006, un notevole elemento di semplificazione e di razionalizzazione del settore, coprendo in particolare dieci filiere metrologiche d’interesse pubblico (contatori dell’acqua, contatori del gas e dispositivi di conversione del volume, contatori di energia elettrica attiva e trasformatori di misura, contatori di calore, sistemi di misura per la misurazione continua e dinamica di quantità di liquidi diversi dall’acqua, strumenti per pesare a funzionamento automatico, tassametri, misure materializzate, strumenti di misura della dimensione e analizzatori dei gas di scarico).

Tra l’altro, l’articolo 25 della suddetta direttiva stabilisce una precisa clausola di revisione, prevedendo che entro il 30 aprile 2011 venga inviata una relazione al Parlamento europeo e al Consiglio per verificare se debbano essere apportate modifiche.

La decisione del Parlamento europeo di abrogare le otto direttive citate investe in gran parte l’ambito della metrologia legale, ossia quella branca della metrologia che si occupa delle unità, dei metodi e degli strumenti di misura relativi alle esigenze tecniche e giuridiche dello Stato. La metrologia legale svolge quindi un ruolo fondamentale nelle moderne società industrializzate perché serve a garantire la correttezza delle misurazioni finalizzate alle transazioni commerciali e, più in generale, atte a garantire la “fede pubblica” in ogni tipo di rapporto economico basato sulla quantificazione di grandezze fisiche.

Dal sito UNI


Young people for Site

La Regione Campania, nell'ambiro del progetto TN MED - C.U.L.T.UR.E., bandisce il Concorso di idee Young people for Site» per raccogliere idee innovative che possano favorire una riflessione condivisa sulle potenzialità del sito UNESCO Centro storico di Napoli e per aiutare a comprendere come i cittadini lo vivono e percepiscono.

Le idee, adeguatamente articolate e sviluppate, dovranno affrontare il tema della fruizione del sito UNESCO da parte dei residenti, in particolare giovani (18-27 anni), proponendo soluzioni di riorganizzazione spaziale o di servizi o di intervento sull'arredo o sulle modalità di fruizione del sito stesso, e qualsiasi altra azione che si ritenga funzionale all'obiettivo di restituire alla fruizione dei cittadini, in particolare giovani, il sito del Centro Storico di Napoli.

Il bando scade il 6 febbraio 2012 ed è accompagnato da un questionario esplorativo (in lingua inglese) la cui compilazione on-line attribuisce una premialità aggiuntiva.

 

 

Data pubblicazione: 02-01-2012

Data scadenza: 06-02-2012

 

Per maggiori approfondimenti, è possibile consultare il sito della Regione Campania e  il sito di progetto: http://www.culture-med.eu/culture/home.htm.

 

Pmi agricole, priorità al risparmio energetico

energia3Obiettivo: promuovere l’innovazione e l’adozione di fonti alternative. Sul piatto oltre 23 milioni di euro. Le domande vanno presentate da lunedì 5 settembre al 30 ottobre
Approvvigionamento energetico più efficiente e nuove infrastrutture al servizio del sistema agricolo regionale sono il cuore dei nuovi bandi aperti dalla Regione Campania nell’ambito del programma di sviluppo rurale (Psr). Per finanziare le due misure (125.2 e 125.3) Palazzo Santa Lucia investe 23 milioni di euro, 5 dei quali destinati a sostenere lo sviluppo di forme di trasporto innovative e 18 impiegati per ridurre l’impatto ambientale nelle operazioni di rifornimento energetico delle imprese agricole e abbattere i costi di approvvigionamento.
Possono chiedere il contributo Comuni, Comunità Montane e Province anche se destinatarie finali degli interventi sono le aziende agricole della Campania.


Continua su Il denaro.it

E’ in vigore il Codice per l’Amministrazione Digitale

 11Gia’ da gennaio, con il Decreto Legislativo n. 235/2010 è entrato in vigore il Codice per l’Amministrazione Digitale, durante quest’anno saranno definiti i formati e le modalita’ di utilizzo dei documenti che vengono scambiati fra la PA ed il cittadino con lo scopo finale di semplificare e digitalizzare tutti gli adempimenti burocratici riguardanti lo scambio di dati con la Pubblica Amministrazione.
Tutto ciò con lo scopo di ridurre i tempi, migliorare l’efficacia della PA ed il rapporto tra PA e cittadini. Già da oggi è in funzione la posta elettronica certificata ma altre novità saranno attuate nel corso dell’anno.

Accedi al Codice nella versione attuale: DigitPA

Linee guida per riconoscere gli enti bilaterali «autentici»

 

bilateraleLa formazione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro deve essere svolta solo dagli enti bilaterali che sono effettivamente espressione di sindacati e rappresentanti delle imprese e non da realtà diverse concepite per intercettare il business dell'aggiornamento permanente. È quanto stabilisce una circolare del ministero del Lavoro resa nota ieri, con la quale vengono forniti tutti i chiarimenti per riconoscere quando tale attività viene svolta dagli enti bilaterali e dagli organismi paritetici o realizzata dal datore di lavoro con la loro collaborazione.
Gli organismi paritetici sono definiti – dall'articolo 2, lettera ee del Testo unico di sicurezza e tutela della salute sul lavoro – come gli organismi costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori di lavoro e dei prestatori di lavoro più rappresentative sul piano nazionale, quali sedi privilegiate per la programmazione di attività formative, ecc.
In modo più specifico, come ricorda la circolare ministeriale, è l'articolo 51, comma 3-bis, del Testo Unico che individua gli organismi paritetici quali soggetti che svolgono o promuovono attività di formazione e che possono ricorrere, per la loro attività, ai fondi interprofessionali previsti all'articolo 118, della legge 388/2000 ed all'articolo 12 del Dlgs 2762003.

Continua su: Il Sole 24 Ore/

Montagna: le novità della guida UNI 2011

 

picture-sport-invernaliCome ogni anno l’UNI – Ente Nazionale Italiano di Unificazione – ricorda gli aspetti che non devono mai essere trascurati per potersi godere lo sport e il relax in tutta sicurezza.

Quest’anno la guida UNI, “Arriva la neve… usate la testa”, introduce nuovi utili consigli e indicazioni che arricchiscono l’ormai consolidato vademecum sulla sicurezza in montagna.

Ecoreati, dal 16 agosto super multe dalla “231?

bomarzoDa  martedì 16 agosto  sono scattate le super-multe per le società coinvolte in “ecoreati”. È il risultato delle novità introdotte dal Dlgs 121/2011, che fa rientrare una serie di illeciti ambientali nell’orbita della “231?, la disciplina sulla responsabilità amministrativa degli enti. Il tutto, sanzionando le società e le associazioni nell’interesse o a vantaggio delle quali è stato commesso il reato.
Le sanzioni sono dettate dal nuovo articolo 25-undecies, inserito nel Dlgs 231/2001 e rubricato sotto la voce «Reati ambientali». Il settore maggiormente colpito è quello dei rifiuti, in cui rientra anche il reato di falsità del certificato analitico nel trasporto dei rifiuti assistito da Sistri. Non mancano le previsioni sugli scarichi industriali, le emissioni in atmosfera e le bonifiche.


 continua su: Il sole 24 ore

Secondo Convegno Internazionale di Diagnosi per la conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale

Immagine2Il Secondo Convegno Internazionale di Diagnosi per la conservazione e valorizzazione del Patrimonio Culturale si terrà il giorno 15 e 16 Dicembre 2011, presso l’hotel NH Ambassador a  Napoli in Via Medina 70.

Patrocinato dall’ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA e il MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI.

Aiuti per le fonti alternative: domande entro dicembre

Le imprese che realizzano impiagiornata risparmio energeticonti per il risparmio energetico possono accedere ai nuovi incentivi introdotti dal ministero dello Sviluppo economico.
Chi rispetta le regole stabilite nell’ultimo decreto ottiene un numero variabile di certificati bianchi da utilizzare per la propria attività o rivendere a terzi.
Possono accedere al beneficio le aziende che siano titolari di impianti di cogenerazione o che abbiano realizzato tali strutture dopo il primo gennaio 2011.
Il limite ultimo per chiedere le agevolazioni relative all’anno in corso è fissato al 31 dicembre prossimo.


continua su: Il denaro

29 settembre 2011. Safety Day ad Avellino

avGiovedi 29 settembre 2011 – ore 09.30, presso la Sala Multimediale Camera di Commercio di Avellino in Viale Cassitto, 7 si terrà il Convegno Safety Day: un progetto di RSI.
Il Convegno,  promosso da: Inail Campania, Unioncamere Campania e Consorzio Promos Ricerche
è l’occasione per attivare ad Avellino il programma di formazione sul tema della Sicurezza sul
Lavoro, che sta interessando le Camere di Commercio di Napoli, Caserta, Avellino

Sottoscrivi questo feed RSS