itenfrdees

Promos Ricerche è un Consorzio senza fini di lucro. SCOPO: La promozione e l’introduzione dell’innovazione in qualsiasi forma e settore. Scopri di più.

La storia

Stampa Email

Il Servizio POINTPunto di Orientamento ed Informazione sulla Normativa Tecnica –  nasce nel 1993 dalla consapevolezza che l’acquisizione delle conoscenze sulla normativa tecnica può facilitare il superamento delle barriere tecniche ed economiche e dare nuova competitività alle aziende nei mercati nazionali ed internazionali, proponendosi di assistere gli utenti nella individuazione ed applicazione della normativa nei settori di interesse. A tal fine furono stilati puntuali accordi di collaborazione con i due Enti di formazione: l’UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) ed il CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano).

Il POINT, grazie al contributo operativo della Camera di Commercio di Napoli, assiste Imprese, Enti ed organismi offrendo un servizio di assistenza telefonica, fax ed a mezzo e-mail per fornire informazioni sulla normativa tecnica nazionale, internazionale ed  in fase di progettazione. Mediante specifici collegamenti con gli archivi degli Enti Normatori, il Servizio consente, previo appuntamento, la consultazione integrale on line delle norme UNI e  CEI, e dei cataloghi dei principali enti normatori internazionali.A tutto il 2009, il Servizio POINT ha registrato, relativamente alle attività di sportello, oltre 19.000 richieste d’informazioni evadendo circa 4.600 ordini di normativa tecnica, prevalentemente da parte di imprese campane.Parallelamente alle attività di sportello, il Consorzio ha sviluppato, fin dal 1994, una serie di iniziative proiettate a diffondere una cultura della qualità e della sicurezza; in particolare, anche a seguito dell’entrata in vigore della Legge.46/90, l’attenzione fu focalizzata, sulla sicurezza degli impianti domestici.

Con il supporto del Ministero dell’Industria ed il diretto coinvolgimento degli Enti Normatori, fu, pertanto, realizzata un’intensa attività formativa a favore di installatori e manutentori di impianti elettrici, idrici, gas, riscaldamento, secondo un modello precostituito di tipo informativo – formativo. Questa attività, protrattasi fino a tutto il 2005, fu sviluppata realizzando circa una settantina di interventi formativi, che oltre alle Camere di Commercio della Campania e del basso Lazio, coinvolsero Associazioni imprenditoriali, Istituzioni scolastiche, Università ed altri organismi territoriali.Nell’ambito del POINT, con il contributo anche della Regione Campania ex L.R. 7/03 fu attivato un ulteriore servizio, il PICS - Punto di Informazione dei Consumatori sulla Sicurezza, che fornisce informazioni anche in tema di risparmio energetico e di igiene degli alimenti. Le informazioni sono erogate, sia attraverso uno sportello telefonico, sia rendendo disponibili sul sito di Promos Ricerche una serie di link che rimandano ad opuscoli informativi ed a vere e proprie Linee Guida per la realizzazione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro, messe a punto dall’UNI insieme con l’INAIL.

Nell’ultimo quinquennio è stata sviluppata una nuova e puntuale attività  ampliando le attività informativo-formative per le imprese sui temi della Qualità e della Sicurezza, anche con iniziative di specifico interesse di Enti ed Organismi come quelle attivate, a seguito di puntuale convenzione UNI-ARPAC-PROMOS per l’implementazione del Sistema di Gestione Qualità dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale della Campania (ARPAC) comprensivo di un programma di assistenza tecnica per la manutenzione e quelle realizzate per l’ASUB SpA per addetti agli impianti elettrici e con UNAVIA per l’aggiornamento relativo ai SGQ specifico per il settore aeronautico.L’attenzione è stata focalizzata sempre di più verso una puntuale attività per incoraggiare l’implementazione di Sistemi di Gestione nelle pmi, rivolta ad addetti specializzati, negli ultimi anni, con il supporto della Camera di Commercio di Napoli e Caserta, in particolare  attraverso l’ASIPS – Azienda Speciale dell’Ente camerale casertano, sono stati progettati e realizzati, moduli formativi specifici costituiti da corsi e seminari sui temi della Qualità, della Sicurezza e Prevenzione e della Tutela Ambientale.

Lo sviluppo di iniziative volte a favorire l’implementazione di Sistemi di gestione certificabili secondo standard internazionali riconosciuti (ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001, SA 8000) ha avuto come naturale evoluzione una sempre crescente attenzione al tema dei “Sistemi Integrati di Gestione” e della loro diretta correlazione con le tematiche della Responsabilità Sociale delle Imprese, aspetto che è stato approfondito e che ha portato per conto della Camera di Commercio di Napoli, all’attivazione, nel 2006, dello Sportello RSI – Responsabilità Sociale d’Impresa.Dal 2006, pertanto, il Servizio POINT e lo Sportello RSI procedono sviluppando le proprie azioni in maniera sinergica; in particolare a supporto delle attività, sono state sottoscritti puntuali accordi e/o convenzioni con una serie di soggetti quali ISPESL, Unioncamere Campania, INAIL, ARLAS, Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, Università degli Studi di Napoli Federico II, Associazione Nazionale Garanzia Qualità, ANGQ, che hanno consentito la realizzazione di numerose attività di sensibilizzazione, di diffusione dell’informazione e di formazione, sui temi della qualità e garanzia del prodotto/servizio, rispetto dell’ambiente e della sicurezza nei luoghi di lavoro.Nell’ambito delle diverse attività sviluppate negli anni il Consorzio ha  maturato una notevole esperienza nella realizzazione di specifici prodotti di diffusione e promozione, sia cartacei, sia multimediali, come linee guida e vademecum.

Di particolare rilievo si segnala l’attività che tra settembre 1997 e la fine del 1998, in collaborazione con la Camera di Commercio di Napoli, il Comune di Napoli, la Seconda Università di Napoli, l’Associazione Vera Pizza Napoletana e l’UNI, portò alla definizione, sulla base di un apposito disciplinare, della Norma UNI 10791 “Verace pizza napoletana artigianale” che definisce materie prime attrezzature, modalità realizzative e i requisiti del prodotto pizza quando consumato negli esercizi pubblici, da cui è scaturito l’attuale STG. Nel 2003, nell’ambito del progetto SIRENA del Comune di Napoli, fu messa a punto la “Guida al Libretto di manutenzione del fabbricato. Programmazione degli interventi in edilizia” pubblicata come Manuale tecnico dall’UNI. La Guida, rivolta alla valorizzazione del patrimonio edilizio cittadino, fu sviluppata in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Edile dell’Università degli studi di Napoli Federico II.