Banner-Breadcumb-news

SABATINIConto alla rovescia per l’accesso agli incentivi messi in pista dalla Sabatini-ter, lo strumento agevolativo istituito dal decreto legge del Fare (Dl n. 69/2013), per migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature. La data per l’inoltro delle domande è fissata al prossimo 2 maggio. Resta il tempo, quindi, per gli ultimi controlli da parte delle imprese prima di procedere alle richieste. Poche le possibilità di errore dopo l’esauriente circolare messa a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico lo scorso 23 marzo.

Vale la pena ricordare che nella formulazione disegnata dall’articolo 2 del Dl n. 69/2013 e successive modifiche, l’agevolazione consiste in un contributo pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati, in via convenzionale, al tasso del 2,75% su un finanziamento della durata di cinque anni e d’importo equivalente a quello concesso da una banca o da un intermediario finanziario aderente alla convenzione con la Cassa depositi.

Oggetto del finanziamento deve essere l’acquisto o il leasing finanziario, di macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature, nuovi di fabbrica e ad uso produttivo, nonché di hardware, software e tecnologie digitali, destinati a strutture produttive già esistenti o da impiantare, ovunque localizzate nel territorio nazionale. Su questo aspetto, occorre prestare attenzione particolare al raccordo fra l’investimento e l’inoltro della domanda. Come ricorda la circolare, infatti, gli investimenti devono essere avviati, pena l’inammissibilità, successivamente alla data di trasmissione, a mezzo Pec della domanda di accesso alle agevolazioni. Utile, al riguardo, il riferimento al concetto di «avvio dell’investimento» contenuto nella stessa circolare, e coincidente con la data di inizio dei lavori di costruzione relativi all’investimento o, se antecedente, con quella del primo impegno giuridicamente vincolante ad ordinare attrezzature o di qualsiasi altro impegno che renda irreversibile l’investimento.

Importante ricordare anche che le agevolazioni rientrano fra gli aiuti di Stato comunicati in esenzione a valere sui regolamenti comunitari di settore e, quindi, non sono concessi a titolo di “de minimis”.

Passando al profilo operativo, dal prossimo 2 maggio le domande andranno presentate, in bollo, tramite pec, fatta eccezione per le Pmi appartenenti ai settori agricoli e della pesca. Gli indirizzi di invio telematico sono quelli delle banche e degli intermediari finanziari aderenti alla convenzione, così come da elenco aggiornato e pubblicato nei siti internet del ministero. La domanda di agevolazione, in formato elettronico, va redatta, pena decadenza, secondo lo schema allegato alla circolare, e deve essere sottoscritta con firma digitale, a pena di invalidità, dal legale rappresentante dell’impresa proponente o da un suo procuratore. Anche tutti gli allegati dovranno essere conformi alla modulistica presente nella sezione “Beni strumentali-Nuova Sabatini” del sito internet del ministero (www.mise.gov.it).

Alla domanda vanno allegati:

  • la copia dell’atto di procura e del documento di identità del soggetto che rilascia la procura, qualora la domanda sia stata sottoscritta da un procuratore;
  • i dati per il calcolo della dimensione di impresa, qualora la richiedente risulti associata/collegata ad altra impresa;
  • nel caso in cui il contributo sia superiore a 150mila euro, ossia nel caso in cui il finanziamento superi il limite di 1,9 milioni di euro, la dichiarazione in merito ai dati necessari per la richiesta delle informazioni antimafia.

AdA

fonte Sole24Ore AS

Start-up innovative, via al bonus 2016

Formazione salute e sicurezza: prorogato al 10 giugno il bando INAIL

Reddito d’impresa. Ammesse le attività di R&S avviate prima del 2015

Investimenti. Bonus Sud riservato ai titolari di reddito d’impresa

Sicurezza, bando ISI aperto anche ai locatari

Sicuramente … scuola: da Inail Campania un concorso per la prevenzione degli infortuni sul lavoro

Garanzia Giovani Campania: risorse finanziarie alle PMI che assumono con contratto di apprendistato

Agricoltura. Aiuti all'imprenditoria "under 40". Pubblicato il Decreto 18 Gennaio 2016

OT24: come compilare il modello da presentare entro il 29 febbraio

Reti di impresa agricole: tutto per il credito d'imposta del MIPAAF

Legge di Stabilità 2016, PMI del Mezzogiorno: nuovo credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali

Internazionalizzazione PMI: finanziamenti a fondo perduto

Formazione per la sicurezza nelle Pmi, pubblicato bando Inail da 14,5 milioni di euro

Imprese edili: sconto Inail dell’11,50%

Legge di Stabilità 2016: ampliato il credito d'imposta per la riqualificazione degli alberghi

R&S, sostegno alle grandi imprese. Dal Mise le regole per l’accesso ai finanziamenti.

Nuova Sabatini con «garanzia». Beneficio esteso all’autotrasporto e al settore siderurgico

Credito d’imposta per ricerca e sviluppo: al via il 1 gennaio 2016

Incentivi per la sicurezza sul lavoro e per bonifica da amianto. Da INAIL il bando Isi 2015

scarica app